Turisti “biodiversi” all’orizzonte!venerdì 20 dicembre 2013

Turisti “biodiversi” all’orizzonte!

Un turista biodiverso” è il titolo di un progetto promosso dal centro di formazione professionale Enaip (Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale), sede di Como, iniziato lo scorso anno formativo e che proseguirà durante quello in corso. Partner del progetto, finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito di “Scuola 21”, è il Parco Pineta. Grande il successo delle occasioni di collaborazione tra i due enti già sviluppate nel corso dell’iniziativa.


Enaip Lombardia opera nella nostra regione da oltre 50 anni; basandosi su una logica di integrazione dei servizi, realizza progetti formativi in convenzione con Regione Lombardia e Ministero del Lavoro oltreché in collaborazione con imprese, enti locali, associazioni di categoria, organismi della società civile ed altri soggetti privati. “Un turista biodiverso” è una proposta che si sviluppa in un ambito scientifico, nello specifico volge la sua principale attenzione alla biodiversità degli ambienti forestali, montani, di acqua dolce e di grotta. Le attività svolte sono finalizzate alla presa di coscienza delle potenzialità e delle risorse per lo sviluppo turistico e gastronomico dell’area e alla scoperta degli aspetti lavorativi legati alla biodiversità e alla sua conservazione, anche nell'ottica di rendere sostenibile la professione verso la quale gli alunni sono indirizzati. Durante lo scorso anno formativo, gli studenti hanno partecipato ad escursioni didattiche in diversi ambienti ed ecosistemi: dall’incubatoio ittico di Valmorea, alla grotta Masera al Parco Regionale della Grigna Settentrionale, nonché al Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate. Le escursioni nel territorio proprio del Parco Pineta hanno visto l’associazione dell’approccio al Nordic Walking, disciplina sportiva di origine finlandese oggetto di molteplici iniziative dell’Area Protetta, all’esplorazione dell’ecosistema boschivo. Particolare interesse, in successive escursioni, è stato rivolto all’erpetofauna dell’Area Protetta ampiamente approfondita lungo il Sentiero delle Rane di Binago-Vedano Olona.


Dopo la fase di conoscenza, il progetto prevede che i ragazzi divengano essi stessi promotori e divulgatori delle culture e delle competenze acquisite stimolando la valorizzazione del patrimonio scoperto; ecco infatti che gli studenti affiancheranno gli operatori del Parco in alcuni eventi toccando molteplici finalità in funzione dell’indirizzo formativo degli studenti coinvolti: dal turismo sostenibile alla elaborazione gastronomica dei prodotti del territorio. Grazie a tale proficua e stimolante collaborazione, grandi saranno le novità inserite nelle iniziative 2014 promosse dal Parco Pineta, tra cui la promozione della componente agricola dell’Area protetta.


– Sarà consueto incontrare studenti Enaip durante le nostre manifestazioni – dichiara Mario Clerici, Presidente del Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate – E’ l’ennesima concretizzazione della filosofia didattico-educativa della nostra Area Protetta, che vedrà questa volta anche il valore aggiunto della formazione professionale. –

Ti è piaciuto l'articolo?