"La locanda degli animali"giovedì 5 novembre 2015

"La locanda degli animali"

Come ogni anno, la ricorrenza di San Martino, chiude la stagione degli Eventi Natura targati Parco Pineta ; una data non a caso proprio perché indica il momento giusto per rispolverare le mangiatoie ed offrire un ristoro ai “cittadini” pennuti che visitano le aree verdi accanto alla nostra casa. Domenica 15 novembre dalle ore 14.30, presso il Centro Didattico Scientifico (Sentiero Natura ed Osservatorio Astronomico) di Via ai Ronchi, a Tradate, vi aspettiamo per costruire insieme una mangiatoia… e non solo!




"La locanda degli animali"

Domenica 15 novembre 2015

dalle 14.30 alle 17.30

c\o Centro Didattico Scientifico (Sentiero Natura ed Osservatorio Astronomico)

Via ai Ronchi - loc. Abbiate Guazzone, Tradate (VA)

  • Costruiamo una mangiatoia o una cassetta nido - I più piccoli visitatori costruiranno (fino ad esaurimento dei materiali), “guidati” dalle Guardie Ecologiche Volontarie, mangiatoie o cassette nido da collocare vicino alle proprie case, per uccelli ma non solo... vi sarà anche la possibilità di costruire una cassetta nido per coccinelle… a voi la scelta. E’ richiesto un contributo per il materiale; non è richiesta la prenotazione.

  • Ad accogliervi anche un laboratorio didattico per tutte le età!

Il Parco Pineta ha da sempre coltivato l’interesse per l’importante incentivo alla sensibilizzazione ed all’avvicinamento alla natura insito nell’uso di mangiatoia e cassetta nido. Una mangiatoia collocata nel giardino di casa concede l’opportunità di lasciarsi affascinare dall’attività frenetica di Cinciallegre, Cinciarelle, Cince dal ciuffo e tanti altri simpatici abitanti del bosco che si avventurano vicino alle abitazioni in cerca di nutrimento. Questo gesto di amore nei confronti degli amici pennuti deve però seguire quattro regole ben precise onde evitare di arrecare loro danni indiretti:

  • il tipo di cibo – non tutto può andar bene agli uccelli, il file “Come utilizzare la mangiatoia” scaricabile nella sezione “Download e fai da te” vi dirà cosa usare e cosa non usare;

  • la costanza – se iniziate a voler alimentare gli uccelli nei mesi freddi dovete considerare che loro, una volta abituatisi, saranno in seria difficoltà se da un giorno all’altro dovessero ritrovarsi senza più cibo;

  • la durata – gli uccelli devono essere aiutati nell’alimentazione solo in inverno, per il resto dell’anno sono tranquillamente in grado di far fronte alle loro necessità;

  • il posizionamento – evitate che la mangiatoia per uccelli si trasformi in una mangiatoia per gatti; un’altezza di almeno un metro e mezzo ed il posizionamento in luoghi aperti lontano da siepi o cespugli che potrebbero nascondere i felini, servirà ad evitare brutte sorprese.

- Un piccolo gesto dai poliedrici risvolti quello della cura di una mangiatoia – dichiara Mario Clerici, Presidente del Parco – dalla possibilità di incantarci con i nostri bambini davanti al frenetico andirivieni dei piccoli uccelli, alla possibilità di dare un modesto seppur significativo aiuto ai nostri amici animali - Non dobbiamo dimenticare però che a breve arriverà il momento di collocare i nidi artificiali; le cassette nido hanno necessariamente bisogno di un periodo di “ambientamento” al fine di eliminare le tracce lasciate dall’odore umano e dalle cantine luogo di ricovero invernale … teniamoci pronti!!


Invitiamo tutti i visitatori a lasciare l'auto presso l'Area di Sosta con parcheggio di via ai Ronchi e raggiungere il Centro Didattico Scientifico a piedi (500m) … + salute e - inquinamento!

Durante gli eventi, ad orari definiti, verranno organizzate visite guidate al Sentiero Natura. Le attività si svolgeranno anche in caso di pioggia, pur subendo variazioni.

Ti è piaciuto l'articolo?