Il Sentiero delle Acquemartedì 22 maggio 2012

Il Sentiero delle Acque

Il viaggio dell'acqua dalle nostre case ai torrenti che poi la ricevono, scoprendo il nuovo impianto di Fitodepurazione che grazie alle piante purifica l'acqua. Partendo dall’acqua di casa nostra, e dalle attenzioni che noi tutti dovremmo avere per non sprecarla e non inquinarla, si raggiunge un’area oggetto di riqualificazione forestale condotta dal Parco con approfondimenti relativi al ruolo del bosco nel suo rapporto con le acque piovane e correnti e il suo ruolo insostituibile. A seguire il depuratore tradizionale e l’impianto di Fitodepurazione.


L’impianto di Fitodepurazione

L’impianto, realizzato con il contributo di Fondazione CARIPLO e Regione Lombardia, nella piena collaborazione tra Parco Pineta, Comune di Castelnuovo Bozzente e la Società Colline Comasche, sfrutta il processo naturale che avviene nelle aree umide, dove, ad opera di organismi animali e vegetali, hanno luogo una serie di meccanismi depurativi che si avvalgono di processi fisici, chimici e biologici. I vegetali, danno vita ad angolo di paesaggio bello e vivo, che si sostiene sull’utilizzo delle acque di scarico, ricche di sostanze utili. La sua funzione non si esaurisce qui … tali aree sono piccole zone umide ricche di vita; acque lente, ricchezza di nutrimento e nascondigli, sono componenti utili per attirare la fauna degli ambienti acquatici e formano spazi di vita ed alimentazione nelle varie stagioni.


Punti di accesso:

Sede Parco Pineta – via Manzoni 11, Castelnuovo Bozzente (CO) – 1,9 Km andata e ritorno


Sentiero turistico (T): si consigliano calzature adatte a terreni anche fangosi, binocolo,

manuali naturalistici.


Riferimenti utili

Parco Pineta: tel. 031988430 fax 031988284

via Manzoni, 11 - 22070 Castelnuovo Bozzente (Co)

info@parcopineta.org


Concept e testi: Dott. Guido Pinoli, Dott. Ivan Cataldo, Dott.ssa Paola Casale, Dott.ssa Stefania Mancuso

Realizzazione intervento: Consorzio Forestale del Ticino

Illustrazioni e grafica: Anna Formaggio, Dott.ssa Silvia Di Martino, Valentina Guarinelli

Si ringrazia “Piccola Casa Editrice” per l’utilizzo delle immagini (www.piccolacasaeditrice.it)

Ti è piaciuto l'articolo?